Lessinia – Sulle tracce del lupo

Ultimo rifugio del lupo alpino, il Tibet del Veneto, il paradiso del gravel, è la LESSINIA, il misterioso altopiano a nord di Verona, meta della gita di sabato 29 e domenica 30 giugno di BisiachInBici.
Un percorso per chi è abituato ad andare in bici, ma che non richiede di essere supereroi e con i giusti accorgimenti può essere per tutti.

PROGRAMMA.
Ci troveremo davanti alla nostra nuova sede in via Natisone 1 a Monfalcone sabato 29 alle 8.45.
Purtroppo dovremo usare i nostri mezzi privati per raggiungere le pendici dell’altopiano, quindi in fase di iscrizione indicateci se potete mettere a disposizione il vostro veicolo. Cercheremo comunque di ridurre più possibile l’uso di mezzi a motore.
Raggiungeremo il piccolo abitato di Borgo Chiesanuova (VR) intorno alle 12.
Da lì saliremo prima intorno al Monte Tomba, passando prima per Malga Moscarda, e poi – se ce la faremo – al rifugio Primaneve. Poi la bella discesa verso la piana di San Giorgio, anch’essa ricca di malghe.
Eventuale visita a piedi a Castel Gaibana (molto dislivello) e a Cima di Mezzogiorno, la punta a nord-est.
Arriveremo nel tardo pomeriggio al bellissimo rifugio Castelberto, che ci ospiterà la notte. Abbastanza costoso ma offre cibo e spazi di grande qualità e cura in un contesto unico, nell’estrema punta nord dell’altopiano. Potete avere un anteprima qui: http://www.rifugiocastelberto.it
Prima di cena, per chi vorrà, momento libero per brevi escursioni a piedi o esplorazioni in bici.

La mattina dopo l’abbondante colazione ci rimetteremo in sella in direzione Corno d’Aquilo, Sega di Ala con vista verso il Trentino, e chiuderemo con la dolce ma spettacolare discesa di ben 12 km per giungere nuovamente al paese di Borgo Chiesanuova il primo pomeriggio.

Faremo circa 40 km al giorno (pochi) e circa 900-1000 m di dislivello al giorno (abbastanza), ma ci saranno moltissime pause e soste, e avremo molto tempo, che ci permetterà di andare piano.
Le strade sono tutte con ridotta pendenza e quasi completamente bianche (ghiaia), carrabili e larghe, per questo consigliamo l’uso di Mountain Bike, gravel o comunque con pneumatici larghi e solcati (no BDC).

ISCRIZIONE.
Via email a bisiachinbici@gmail.com o presso il capo gita Franz al tel. 3333762557
Nell’iscrizione indicate nome, cognome, recapiti telefonici e disponibilità o meno di un auto per il trasferimento.
Chiusura iscrizioni lunedì 24 giugno

COSTI.
– Cena, pernottamento in camerata, lenzuola e prima colazione presso il rifugio Castelberto € 68,00 (da versare direttamente al gestore, in loco)
– Assicurazione e contributo associativo € 2 (al capogita)
– Contributo spese ai proprietari delle auto a buon senso.

NOTE.
– Attenzione, i posti a disposizione SONO SCARSI a causa delle dimensioni del rifugio, per cui affrettatevi a prenotare!
– Le temperature saranno con grandi escursioni. Dal caldo intenso della valle, fino ai non più di 16-18°C di massima al rifugio (1765m). Di notte la temperatura scenderà fino ai 4-5°C (ma saremo al riparo nel rifugio).
– I pranzi di sabato e domenica si intendono al sacco, a cura dei partecipanti. Passeremo frequentemente per malghe e rifugi dove sarà possibile integrare il pasto.
– Non serve portare sacchi a pelo o altro per la notte, tranne il necessario per l’igiene personale.
– E’ consigliato avere con se giacche o strumenti utili a pedalare sotto la pioggia, vista l’imprevedibilità del tempo montano.
– E’ obbligatorio avere con se gli strumenti per essere autonomi in caso di forature
– E’ obbligatorio utilizzare una bici in buone condizioni di manutenzione.