LA CENA SOCIALE!

Venerdì 7 dicembre – ore 20.00

Osteria Ta’l Curtivon

Piazza Libertà 8, 34070 Turriaco GO

 

Festeggiamo assieme la chiusura dell’anno, sarà un’occasione per salutarci, avere anticipazioni sulle iniziative del 2019, rinnovare la tessera, ma soprattutto stare assieme in allegria.

Il costo della cena è di 20€ a persona (10€ per bambini). La quota contribuisce a sostenere i progetti di Bisiachinbici per il prossimo anno.

Per chi non può venire alle otto o per chi vuole venire prima ci trovate per l’aperitivo “aspettando la cena sociale” dalle 18.30 sempre al Curtivon.

Prenotazione cena obbligatoria entro 4/12 scrivendo a bisiachinbici@gmail.com

Raccontinbici 2018-19 presenta: GLI EROICI DI GRADO

Venerdì 23 novembre – ore 20.30

Villa Vicentini Miniussi (Sede Consorzio Culturale)

Piazza dell’Unità, 24 – Ronchi dei Legionari GO

Con gli Eroici Isola del Sole di Grado scopriamo l’affascinante mondo delle corse di ciclismo storico: cosa sono, come funzionano, come ci si prepara, cosa succede prima, durante e dopo. In un racconto di parole e immagini vivremo con loro la famosa Eroica in Toscana e la Collio-Brda organizzata proprio da gli “Eroici”.

I DIARI DELLA CICLOSTAFFETTA


I ciclisti in giallo di “A Roma per Giulio” raccontano la loro eccezionale impresa attraverso l’Italia, da Duino/Fiumicello al Quirinale: 900 km tra parole e immagini.

Martedì 30 ottobre alle 20.30 presso l’Auditorium Comunale di Ronchi dei Legionari in via Cau de mezo (accesso pedonale anche da Piazza Unità) FIAB Monfalcone – Bisiachinbici presenta un’incontro pensato per amici, parenti, soci, simpatizzanti, per quelli che quel 22 settembre hanno pedalato fino a Fiumicello sotto la pioggia e per chi ha seguito sui social, per radio e in tv i nostri ciclisti in giallo durante le loro due settimane di discesa verso Roma.

Sarà un’occasione per festeggiare con i nostri ciclostaffetisti il loro ritorno a casa e farsi raccontare come è andata, lontano dalle cerimonie e dai riflettori.
Sandro, Paolo, Alessio, Luciano (ma non solo) ci racconteranno il loro incredibile viaggio tra la fatica della strada e l’emozione dei tanti incontri.

La serata sarà accompagnata da un racconto fotografico di questa grande avventura.
Vi aspettiamo!

A Roma per Giulio, Ciclo-staffetta

Ciclo-staffetta per chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni, 22 settembre – 3 ottobre 2018

In bicicletta dai luoghi di Giulio fino a Roma  per consegnare alle maggiori Istituzioni italiane una lettera della famiglia Regeni, nella quale spiega i risultati raggiunti finora e ciò che sarebbe necessario fare per ottenere la verità su ciò che è realmente successo nel gennaio di due anni fa in Egitto.

Roma, 3 ottobre

Orgogliosi di aver consegnato, assieme a Paola, Claudio, Irene, la #letteragialla, che custodivamo con cura dal 22 settembre, al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
Molte persone e autorità, durante le tappe della ciclostaffetta, ci chiedevano il suo contenuto.
Allora non lo sapevamo.
Oggi, finalmente, possiamo condividerlo con tutti voi:

“Carissimo signor Presidente, oggi siamo qua, grazie alla Sua disponibilità e alla generosità di tanti cittadini italiani che ci sono stati vicini e che hanno voluto dimostrare in modo concreto il loro sostegno e la loro vicinanza alla nostra ricerca di verità e giustizia, per Giulio.
Oggi sono trentadue mesi da quando il corpo di nostro figlio è stato fatto ritrovare barbaramente assassinato al Cairo. Sapesse quanto dolore e quanta fatica ci accompagnano da allora. Nulla è stato più uguale a prima. Non siamo mai stati soli: migliaia di cittadini combattono insieme a noi per avere verità, il popolo giallo, la nostra migliore Italia che oggi ha pedalato fin qua. Abbiamo incontrato tantissime persone in diverse parti d’Italia e abbiamo ricevuto tanto affetto che noi vorremmo ricambiare in qualche modo e per questo portiamo a Lei, quale Presidente, la nostra testimonianza come segno di riconoscenza.
Ma non possiamo fermarci. Abbiamo bisogno, dopo tanta attesa e tante oltraggiose menzogne che alle parole si aggiungano i fatti: dobbiamo sapere chi e perché ha preso, torturato e ucciso Giulio. Lo chiediamo non solo da genitori ma da cittadini di quell’Italia che Lei ama, rappresenta e tutela. È un’esigenza corale non una faccenda privata. Nessuno potrà ridarci Giulio ma non possiamo permettere che la nostra dignità di italiani venga offesa con bugie e silenzi.
Lei, che più di tutti ha a cuore la dignità di questo Paese, dia voce a questa nostra richiesta e restituisca fiducia e onore a tutti i nostri concittadini.
La ricerca della verità per Giulio, diventi un impegno per la tutela dei diritti umani come segno esemplare della serietà e della intransigenza del nostro Paese e della solidità dei suoi valori democratici.
Chiediamo a Lei e a tutte le istituzioni del governo italiano di sostenere e fare sua, in modo sempre più concreto e tangibile, una richiesta che accomuna e muove cittadini di ogni parte del mondo che in Giulio si riconoscono e per Giulio si mobilitano.
Noi, forse Lei lo sa, diciamo sovente che “Giulio continua a fare cose” perché muove le buone energie di questo Paese e costringe con il suo esempio a riflettere sull’inviolabilità dei diritti umani, Giulio ci costringe a decidere da che parte stare. Le chiediamo di stare dalla parte di Giulio, di tutti i Giuli e le Giulie, dalla nostra parte.”

Ringraziamenti dei ciclostaffetisti

“Non si possono spiegare a parole le #emozioni. Non si può spiegare che cos’è la fatica… sulle gambe, dopo 900 km, nella mente, concentrata nello sforzo.
Non si può spiegare che cos’è la paura… di non riuscire ad arrivare in fondo, di non stare facendo abbastanza…
Non si può spiegare cosa significa continuare a sperare anche quando la verità appare così lontana e difficile da raggiungere…
Noi ci abbiamo provato.
Grazie a chi ha creduto in noi, grazie a Paola, Claudio, Irene, Alessandra…
Grazie al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e a quello della Camera, Roberto Fico per averci accolto. Il loro sostegno ci da forza.
Grazie a tutti quelli che hanno lavorato a questo progetto, che hanno donato, che hanno condiviso, che ci sono stati vicino, pedalando con noi, incitandoci, offrendoci ospitalità… insomma un grazie corale a quanti hanno reso questa impresa possibile…

Un abbraccio enorme dai #BisiachInBici”

 

Per saperne di più vedi la pagina dedicata del nostro sito, qui.

FATTORIE BISIACHE

Domenica 30 settembre – ore 9.00 – Ronchi dei Legionari

L’ultima gita ufficiale dell’anno per BisiachInBici è in collaborazione con l’Associazione Culturale Bisiaca e all’interno della 2ª edizione delle “Zornade Bisiache”.

Ci ritroveremo domenica 30 settembre alle ore 9.00 presso l’Auditorium Comunale di Ronchi dei Legionari in via Cau de Mezo per una piccola gita in bici alla scoperta di due piccole ma interessanti realtà del nostro territorio legate all’agricoltura, la coltivazione e produzione in maniera nuova e sostenibile.

La prima tappa sarà a Turriaco a visitare Essenza del Carso l’interessante realtà fondata da 3 giovani che realizza tisane, sali aromatici e sott’oli con erbe selvatiche e con erbe officinali coltivate con metodo biodinamico.

La seconda sarà all’azienda agricola Ai Trosi, a Redipuglia, dove oltre a scoprire il funzionamento di una piccola “fattoria” familiare potremo visitarla e incontrare gli animali che lì vivono.

Qui la gita si chiuderà intorno alle 12.30. Il ritorno a casa è in autonomia.

Sarà possibile per chi lo desidera restare a pranzo presso l’agriturismo Ai Trosi, nel caso, è gradita una segnalazione indicativa entro venerdì sera scrivendo a bisiachinbici@gmail.com.

La gita è pensata per tutti, completamente su strade secondarie di campagna, senza lunghezze eccessive, né salite, pertanto è consigliata a tutta la famiglia e ai bambini. Oltre alle visite, sarà un’occasione di stare insieme in allegria e godere dei paesaggi del nostro territorio.

Note:

– La partecipazione prevede una quota di 2 euro per l’assicurazione.

– Il percorso è molto breve (15km) e semplice, ideale anche per bambini con la loro bici.

– La gita si chiude intorno alle 12.30 ai Trosi (Redipuglia), il ritorno è quindi in autonomia e non accompagnato.

– L’Auditorium Comunale di Ronchi dei Legionari si trova tra la Piazzetta dell’emigrante e via Cau de Mezo. Vi è un accesso pedonale anche da Piazza Unità a fianco alla Villa Vicentini-Miniussi del CCM.

– In caso di maltempo daremo indicazione sul gruppo Facebook e il sito www.bisiachinbici.it

– La partecipazione prevede una quota di 2 euro per le spese di assicurazione.

– Per informazioni invitiamo a scrivere direttamente ai capigita all’indirizzo bisiachinbici@gmail.com.

Domenica 23 settembre siete invitati a percorrere con la Bicistaffetta FIAB le strade della nostra regione.


Il ritrovo sarà alle 8.30 a Trieste (piazza Unità) e alle 10.00 a Monfalcone (piazza della Repubblica).

Pedaleremo con gli iscritti alla Bicistaffetta che promuove la ciclovia BI20 AIDA Torino-Trieste e li accompagneremo lungo il percorso di AIDA con soste che ci permetteranno di incontrare le autorità e le comunità lungo il percorso per raccontare l’unicità di questa proposta FIAB per il nord Italia.

La giornata si concluderà a Udine intorno alle 18-19, con tappe a Trieste, Monfalcone, Gradisca, Cormòns.
La partecipazione è libera e autonoma, si può accompagnare i bici-staffettisti fino dove si preferisce. Il rientro è a cura dei partecipanti.
Sarà possibili pranzare assieme alla Bicistaffetta in agriturismo a Cormòns, ma va data prenotazione entro e non oltre venerdì 21 via mail all’indirizzo bisiachinbici@gmail.com, altrimenti vanno trovate alternative in autonomia (pranzo al sacco, per. es.)

Ricordiamo inoltre che sabato 22 settembre alle ore 17.30 si terrà un interessante incontro pubblico intitolato “Ciclovia AIDA, un’opportunità di sviluppo per il cicloturismo nel Friuli Venezia Giulia” alla sala Bazlen del Palazzo Gopcevich di via Rossini, 4 Trieste.

AIDA è un progetto FIAB Onlus, inserito nella rete Bicitalia con la dicitura BI20, per collegare le città del nord sfruttando per oltre il 50% itinerari già realizzati o in fase di progettazione: percorsi quali la Francigena Valsusina, i già menzionati Canali Cavour, Villoresi e Martesana, il percorso regionale I1 Garda-Venezia, la ciclovia del Sile le svariate ciclovie del Friuli Venezia Giulia.
La filosofia è quella di unire i tracciati esistenti piuttosto che creare nuove infrastrutture, soddisfacendo sia la domanda cicloturistica che la domanda di mobilità locale, per ampliare la rete ciclabile nazionale di Bicitalia e collegare alcuni importanti beni UNESCO (ben 9 quelli avvicinati).
Una ricucitura del territorio, quindi, per una sua fruizione lenta e consapevole che parte dalla considerazione che la tramatura di reti viarie minori locali possa essere valorizzata per un progetto di respiro nazionale.
Un progetto che può diventare complementare rispetto all’attuale offerta territoriale e che ha il pregio di richiedere investimenti limitati a fronte di una forte ricaduta sociale ed economica.

Evento riservato ai soci FIAB.
Tracciato totale 80km circa, solo andata.
Iscrizione non necessaria.
Per prenotazione pranzo scrivere a: bisiachinbici@gmail.com (entro 21/09)
Informazioni generali: www.bicistaffetta.it   AIDA
Informazioni sul convegno: http://www.ulisse-fiab.org/?p=9451

A Roma per Giulio, 22 settembre

Ciclo-staffetta per chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni

In bicicletta dai luoghi di Giulio fino a Roma  per consegnare alle maggiori Istituzioni italiane una lettera della famiglia Regeni, nella quale spiega i risultati raggiunti finora e ciò che sarebbe necessario fare per ottenere la verità su ciò che è realmente successo nel gennaio di due anni fa in Egitto.

Tutti sono invitati a pedalare con i tre staffettisti di BisiachInBici il 22 settembre fino a Fiumicello.

I ritrovi sono:

  • 8.00 davanti al Collegio del Mondo Unito a Duino.
  • 9.00 in Piazza della Repubblica a Monfalcone.
  • 10.00 in Piazza Unità a Ronchi dei Legionari.
  • 11 circa arrivo previsto a Fiumicello, in Piazzale dei Tigli.

Dopo i saluti delle autorità e la consegna della lettera della famiglia Regeni ai ciclo-staffettisti che saluteremo e poi proseguiranno verso Roma.

 

RACCOLTA FONDI

Come contribuire? Partecipate alla raccolta fondi su “A Roma per Giulio” su BuonaCausa.org

Seguite il link, fate un’offerta e aiutate i nostri Bisiachi in Bici ad affrontare la traversata.

 

Per saperne di più vedi la pagina dedicata del nostro sito, qui.

Lungo il canale De Dottori
Archeologia industriale lungo le vie dell’acqua

Domenica 16 settembre 2018

Inizia con questo evento fuori calendario una interessante collaborazione con l’Ecomuseo Territori.

Da Ronchi, prima alle chiuse di Sagrado sul fiume Isonzo, poi in una visita guidata in più tappe, toccheremo alcuni importanti luoghi legati all’industrializzazione del territorio, come il Cotonificio Brunner di Vermegliano, le centraline idroelettriche lungo il canale, fino a raggiungere il punto più a nord del mar Mediterraneo a Monfalcone, dove terminerà il percorso presso il Museo della Cantieristica nel Villaggio Operaio di Panzano.

Non solo una gita in bici, ma una preziosa occasione per visitare luoghi normalmente chiusi a pubblico accompagnati da una narrazione che ci farà conoscere luoghi strettamente legati alla nostra storia recente e all’identità del nostro territorio.

  • Ritrovo: ore 9.00 presso Villa Vicentini-Miniussi, Piazza Unità a Ronchi del Legionari.
  • L’escursione terminerà a Panzano intorno alle ore 13.00/13.30
  • Quota di partecipazione: 2,00€ (per copertura assicurativa)
  • Iscrizione in loco al momento della partenza.
  • Totale 25 km circa. Percorso facile, completamente in piano, quasi tutto su strade minori e a basso traffico, adatto a tutti. Percorreremo dei alcuni segmenti su strade bianche semplici a fondo compatto e un breve tratto di statale.
  • Venite con una bici in buone condizioni, ruote gonfie e se potete il caschetto. Utile avere con sè un po’ d’acqua.

In caso di maltempo daremo notizie sul dafarsi qui e sul sito www.bisiachinbici.it

 

Per informazioni: bisiachinbici@gmail.com

L’Associazione FIAB Monfalcone BisiachInBici sostiene il progetto di RACCOLTA FONDI dell’associazione Club Camionale Triestina SS 202 Onlus, diretta all’acquisto di una bicicletta speciale da donare a “BisiachInBici” FIAB Monfalcone, che la metterà a disposizione di chi ne abbia bisogno (soci, privati, scuole, ecc.…) per uscite individuali o di gruppo, per permettere ai soggetti destinatari, persone con rilevante disabilità motoria, che non possono provare sensazioni che per noi sono scontate, come l’aria sulla faccia durante una passeggiata in bicicletta.

La bicicletta sarà messa a disposizione “GRATUITAMENTE”, e verrà predisposto un regolamento rigido che impedirà qualunque uso e abuso a scopo di lucro nell’utilizzo della stessa.

Ulteriori dettagli dell’iniziativa sono descritti qui

Parenzana, 11-14 Ottobre 2018

Partenza giovedì 11 Ottobre in Bus+Bici da Redipuglia verso Muggia e rientro domenica 14 Ottobre.

Ancora posti disponibili, per iscriversi usare il seguente link

123416Next