Le vie fluviali di Padova e i Colli Euganei

8-9 giugno 2019

Una piacevole e rilassante gita di due giorni lungo le ciclabili della campagna padovana.

Sabato tra vie d’acqua, castelli, ville venete e siti naturalistici di grande pregio.

Domenica nella splendida via ciclabile che circonda i Colli Euganei, un piccolo gioiello paesaggistico a poche ore da casa.

Iscrizione entro il 10 aprile, vedi i dettagli di seguito

Clicca qui per il programma completo

Clicca qui per il la scheda di iscrizione

Pedalando lungo la costa d’Argento

Dal 24 al 27 aprile 2019

Tre giorni di cicloturismo ecologico in bicicletta, alla scoperta dei sentieri nascosti dell’Argentario e della Valle dell’Albegna: natura selvaggia, archeologia, storia e tradizioni. Escursioni giornaliere in bicicletta con guida esperta. Serate in compagnia con cucina, vino e olio prodotti dall’agriturismo Albergabici Le Spighe, immerso nella campagna maremmana.

Iscrizione entro il 31/03/2019.

Clicca qui per il modulo di iscrizione

Clicca qui per il programma della gita

 

 

GorizianINbici Ciclo-iscrizione 2019 Domenica 3 marzo

Anche quest’anno, per premiare i fedelissimi che hanno già la tessera FIAB 2019 e coloro che entro domenica 3 marzo la rinnoveranno o si iscriveranno alla FIAB per la prima volta, GorizianINbici organizza la “ciclo-iscrizione” tra Collio e Brda nella valle del Preval.

Nel percorso di 35 km anche stavolta si intrufoleranno 2/3 brevi salitelle … per la gioia di tutti.
Faremo “rifornimento” a base di prosciutto, salame, formaggio e buon vino dal nostro amico Daniele di Budignac.

L’evento è riservato:
• ai soci FIAB che hanno già rinnovato la tessera per il 2019;
• ai possessori della tessera 2018 che in tale occasione la rinnoveranno;
• a coloro che alla partenza si iscriveranno per la prima volta alla FIAB;
• ai familiari stretti dei suddetti.

Quote di partecipazione all’escursione per le coperture assicurative: 1€.

Ritrovo: domenica 03 marzo 2019 ore 9:30 parcheggio del PalaBigot in via delle Grappate a Gorizia (soci FIAB: portate la tessera 2019 o 2018).
Rientro previsto intorno alle ore 16:00.

Bicilendario 2019 FIAB Monfalcone BisiachInBici

E’ disponibile per la consultazione il Bicilendario 2019, il calendario degli eventi organizzati da FIAB Monfalcone BisiachInBici, in collaborazione con la sezione di Gorizia “GorizianInBici e la sezione di San Giorgio di Nogaro “La bassa in bici” .

Clicca qui per scaricare il documento in formato PDF.

 “Trail: una sfida nonstop con te stesso”, 25 gennaio

Il 25 gennaio alle ore 20.00 con la collaborazione di Carso Trail presentiamo un’eccezionale serata nella nuova cornice dell’aeroporto di Ronchi dei Legionari, presso la sala Zapata (primo piano).

Trail: una sfida nonstop con te stesso è il titolo dell’incontro con gli organizzatori del giovane ma ormai famoso Carso Trail, l’avventura in bicicletta aperta a tutti che, annualmente, propone un lunghissimo e duro percorso che si snoda per i sentieri e le strade tra Carso Triestino, Sloveno e Isontino.

Patrik Maggiore, Luca Petrinka e Marco Sega infatti presenteranno non solo il loro progetto, ormai alla terza edizione, ma anche come affrontare in termini di allenamento e equipaggiamento tre tipi diversi di Trail con caratteristiche e stili completamente differenti. Oltre che a presentarcele con foto e immagini.

Ci racconteranno:

  • La Tuscany Trail, 550 km per 10.000 mt di dislivello con una esperienza in modalità avventurosa
  • La Silk Road Mountain Race Kyrgyzstan, 1.670 km per 26.000 mt di dislivello.
  • La preparazione, l’ allenamento e l’equipaggiamento per affrontare l’edizione del 2019.
  • La Rovanjemi 150, 150 km oltre il circolo polare artico con temperature a – 20° C.

La serata è gratuita ed aperta a tutti. Sarà possibile parcheggiare gratuitamente nel Parcheggio N°2 dell’Aeroporto, i cui biglietti non richiederanno costi all’uscita.

Note:

  • La sala Zapata si trova al primo piano dopo le scale mobili a destra.
  • Il parcheggio gratuito è il N° 2. Bisogna prendere il biglietto per entrare nel parcheggio normalmente, ma a fine serata l’uscita sarà gratis, consegnando il biglietto di ingresso alla biglietteria. In ogni caso verrà chiarito il procedimento durante la serata.

La campagna di associazione a FIAB per il 2019 è attiva.

Diventa socio o rinnova la tua tessera.

“Fai nascere la mobilità del futuro!” è il nostro motto.
Una città più vivibile, un’ambiente più sano, più sicurezza nelle strade, soprattutto per ciclisti e pedoni, un turismo sostenibile e che non pesa sul territorio.
Sei tu, scegliendo la bicicletta e i mezzi pubblici, a rendere più sano l’ambiente che ti circonda

Ti ricordiamo che ogni socio gode di una serie di vantaggi:
L’assicurazione RC per danni a terzi provocati in bicicletta in tutta Europa
Iniziative riservate ai soci in tutta Italia, sconti, agevolazioni e servizi per es. l’Ufficio Legale, la rete AlbergaBici, i viaggi in bicicletta, etc.
Con l’iscrizione si riceve la rivista BC, l’unica in Italia che tratta di ciclismo urbano e di ciclo escursionismo.

 

LA CENA SOCIALE!

Venerdì 7 dicembre – ore 20.00

Osteria Ta’l Curtivon

Piazza Libertà 8, 34070 Turriaco GO

 

Festeggiamo assieme la chiusura dell’anno, sarà un’occasione per salutarci, avere anticipazioni sulle iniziative del 2019, rinnovare la tessera, ma soprattutto stare assieme in allegria.

Il costo della cena è di 20€ a persona (10€ per bambini). La quota contribuisce a sostenere i progetti di Bisiachinbici per il prossimo anno.

Per chi non può venire alle otto o per chi vuole venire prima ci trovate per l’aperitivo “aspettando la cena sociale” dalle 18.30 sempre al Curtivon.

Prenotazione cena obbligatoria entro 4/12 scrivendo a bisiachinbici@gmail.com

Raccontinbici 2018-19 presenta: GLI EROICI DI GRADO

Venerdì 23 novembre – ore 20.30

Villa Vicentini Miniussi (Sede Consorzio Culturale)

Piazza dell’Unità, 24 – Ronchi dei Legionari GO

Con gli Eroici Isola del Sole di Grado scopriamo l’affascinante mondo delle corse di ciclismo storico: cosa sono, come funzionano, come ci si prepara, cosa succede prima, durante e dopo. In un racconto di parole e immagini vivremo con loro la famosa Eroica in Toscana e la Collio-Brda organizzata proprio da gli “Eroici”.

I DIARI DELLA CICLOSTAFFETTA


I ciclisti in giallo di “A Roma per Giulio” raccontano la loro eccezionale impresa attraverso l’Italia, da Duino/Fiumicello al Quirinale: 900 km tra parole e immagini.

Martedì 30 ottobre alle 20.30 presso l’Auditorium Comunale di Ronchi dei Legionari in via Cau de mezo (accesso pedonale anche da Piazza Unità) FIAB Monfalcone – Bisiachinbici presenta un’incontro pensato per amici, parenti, soci, simpatizzanti, per quelli che quel 22 settembre hanno pedalato fino a Fiumicello sotto la pioggia e per chi ha seguito sui social, per radio e in tv i nostri ciclisti in giallo durante le loro due settimane di discesa verso Roma.

Sarà un’occasione per festeggiare con i nostri ciclostaffetisti il loro ritorno a casa e farsi raccontare come è andata, lontano dalle cerimonie e dai riflettori.
Sandro, Paolo, Alessio, Luciano (ma non solo) ci racconteranno il loro incredibile viaggio tra la fatica della strada e l’emozione dei tanti incontri.

La serata sarà accompagnata da un racconto fotografico di questa grande avventura.
Vi aspettiamo!

A Roma per Giulio, Ciclo-staffetta

Ciclo-staffetta per chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni, 22 settembre – 3 ottobre 2018

In bicicletta dai luoghi di Giulio fino a Roma  per consegnare alle maggiori Istituzioni italiane una lettera della famiglia Regeni, nella quale spiega i risultati raggiunti finora e ciò che sarebbe necessario fare per ottenere la verità su ciò che è realmente successo nel gennaio di due anni fa in Egitto.

Roma, 3 ottobre

Orgogliosi di aver consegnato, assieme a Paola, Claudio, Irene, la #letteragialla, che custodivamo con cura dal 22 settembre, al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
Molte persone e autorità, durante le tappe della ciclostaffetta, ci chiedevano il suo contenuto.
Allora non lo sapevamo.
Oggi, finalmente, possiamo condividerlo con tutti voi:

“Carissimo signor Presidente, oggi siamo qua, grazie alla Sua disponibilità e alla generosità di tanti cittadini italiani che ci sono stati vicini e che hanno voluto dimostrare in modo concreto il loro sostegno e la loro vicinanza alla nostra ricerca di verità e giustizia, per Giulio.
Oggi sono trentadue mesi da quando il corpo di nostro figlio è stato fatto ritrovare barbaramente assassinato al Cairo. Sapesse quanto dolore e quanta fatica ci accompagnano da allora. Nulla è stato più uguale a prima. Non siamo mai stati soli: migliaia di cittadini combattono insieme a noi per avere verità, il popolo giallo, la nostra migliore Italia che oggi ha pedalato fin qua. Abbiamo incontrato tantissime persone in diverse parti d’Italia e abbiamo ricevuto tanto affetto che noi vorremmo ricambiare in qualche modo e per questo portiamo a Lei, quale Presidente, la nostra testimonianza come segno di riconoscenza.
Ma non possiamo fermarci. Abbiamo bisogno, dopo tanta attesa e tante oltraggiose menzogne che alle parole si aggiungano i fatti: dobbiamo sapere chi e perché ha preso, torturato e ucciso Giulio. Lo chiediamo non solo da genitori ma da cittadini di quell’Italia che Lei ama, rappresenta e tutela. È un’esigenza corale non una faccenda privata. Nessuno potrà ridarci Giulio ma non possiamo permettere che la nostra dignità di italiani venga offesa con bugie e silenzi.
Lei, che più di tutti ha a cuore la dignità di questo Paese, dia voce a questa nostra richiesta e restituisca fiducia e onore a tutti i nostri concittadini.
La ricerca della verità per Giulio, diventi un impegno per la tutela dei diritti umani come segno esemplare della serietà e della intransigenza del nostro Paese e della solidità dei suoi valori democratici.
Chiediamo a Lei e a tutte le istituzioni del governo italiano di sostenere e fare sua, in modo sempre più concreto e tangibile, una richiesta che accomuna e muove cittadini di ogni parte del mondo che in Giulio si riconoscono e per Giulio si mobilitano.
Noi, forse Lei lo sa, diciamo sovente che “Giulio continua a fare cose” perché muove le buone energie di questo Paese e costringe con il suo esempio a riflettere sull’inviolabilità dei diritti umani, Giulio ci costringe a decidere da che parte stare. Le chiediamo di stare dalla parte di Giulio, di tutti i Giuli e le Giulie, dalla nostra parte.”

Ringraziamenti dei ciclostaffetisti

“Non si possono spiegare a parole le #emozioni. Non si può spiegare che cos’è la fatica… sulle gambe, dopo 900 km, nella mente, concentrata nello sforzo.
Non si può spiegare che cos’è la paura… di non riuscire ad arrivare in fondo, di non stare facendo abbastanza…
Non si può spiegare cosa significa continuare a sperare anche quando la verità appare così lontana e difficile da raggiungere…
Noi ci abbiamo provato.
Grazie a chi ha creduto in noi, grazie a Paola, Claudio, Irene, Alessandra…
Grazie al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e a quello della Camera, Roberto Fico per averci accolto. Il loro sostegno ci da forza.
Grazie a tutti quelli che hanno lavorato a questo progetto, che hanno donato, che hanno condiviso, che ci sono stati vicino, pedalando con noi, incitandoci, offrendoci ospitalità… insomma un grazie corale a quanti hanno reso questa impresa possibile…

Un abbraccio enorme dai #BisiachInBici”

 

Per saperne di più vedi la pagina dedicata del nostro sito, qui.

Prev12345619Next