3° raduno dei bisiachi in bici, Domenica 9 aprile ore 9.00 – Pieris Centro
(Largo Garibaldi – Davanti al Comune)

 

 

Scopriamo assieme una grande ricchezza di casa nostra, i piccoli produttori agroalimentari. A Isola Morosini tra mucche e rogge con i latticini Frate, a Fiumicello nei campi tutti biologici di Terra di Ciona con il suo pane e le sue scelte di vita, a Borc Dodon con i vini biologici e la creatività di Denis Montanar.
Paesaggi, cibi, ma soprattutto storie di persone che con entusiasmo e impegno stanno facendo del nostro territorio un posto un po’ migliore.

In collaborazione con il Gruppo di Acquisto Solidale – GAS Bisiac

Itinerario.
Poco più di 20 km A/R su strade scarsamente trafficate e di campagna. Adatto a tutti, bambini e pedalatori lenti inclusi.

9.00    Ritrovo a Pieris, in piazza. Iscrizioni e versamento quota.
> Sosta a Isola Morosini, Soc. Agricola Frate, produttore latte, yogurt formaggi.
> Visita e assaggino.
> Sosta a Fiumicello da Terra di Ciona: farine di frumento, mais, orzo, farro biologiche e storiche, panificati (biscotti, pane, grissini,…).
> Visita guidata nei terreni e assaggi.
12.30 Arrivo presso Borc Dodon  (Villa Vicentina) a Denis Montanar.
> Pausa pranzo.
> Chi vorrà troverà affettati, formaggi e vino della privata (a proprio carico) , chi vorrà potrà portarsi il pranzo al sacco.
> Visita guidata delle cantine e incontro con Denis Montanar.
14.00 Rientro a Pieris via Villa Vicentina (circa 30’)

Iscrizioni e note:
Alla partenza. La quota è di 5,00 €. Bambini GRATIS.
Segnalateci la vostra intenzione a partecipare scrivendo a bisiachinbici@gmail.com.
Se qualcuno vorrà acquistare dei prodotti, sarà a disposizione un carretto portaoggetti (trainato dallo staff) per agevolarne il trasporto.

Avvertenze:
Venite con bici in buono stato di manutenzione (gomme gonfie e freni funzionanti), con i dispositivi previsti dal Codice della Strada (campanello, catarifrangenti sulle ruote, luci). Durante le nostre gite si rispetta il Codice della Strada e si viaggia in fila indiana, senza mai superare l’accompagnatore in testa. Il casco è molto raccomandato. Durante le soste la custodia delle biciclette sarà a cura dei partecipanti.

Clicca qui per la locandina dell’evento